venerdì 8 gennaio 2010

La fine di Ugo Dragon

Questo post merita due righe in più di spiegazione.
Nato nel lontano... 2004? 2005? Non ricordo bene. Ad ogni modo, nato dalle geniali idee di Luca Speranzoni (trasposto umoristicamente nel personaggio di Fat) e dalle mie matite, questa satira dei personaggi bonelliani dai nomi altezzosi (vedi vari Dylan Dog, Jonathan Steel, Nathan Never,...) ha percorso le pagine della funzine prodotta dall'entourage modenese per diversi anni.
Sottosopra, la suddetta funzine, dopo anni d'impegno da parte dei curatori tra cui devo ringraziare anche Mirko (Fourius) abilissimo disegnatore ed instacabile lavoratore è arrivata all'ultimo numero che per l'appunto vedrà la fine del ciclo narrativo (per così dire) di Ugo Dragon.
Ancora una volta Luca mi affida una sceneggiatura da portare a termine che vedrà la luce su SS.




La forza di Ugo Dragon è nel suo essere meta-fumettistico (ed è anche la sua personale condanna). Prigioniero della rivista da lui giudicata inadeguata, viaggia tra le pagine alla ricerca della libertà, importunando ed attaccando gli altri personaggi che hanno dato vita a Sottosopra nei vari numeri. Per questo la maggior parte della storia si svolge nel Nexus, il non-luogo: il bianco tra le vignette...









Art by: Marius

2 commenti:

Ale ha detto...

Davvero molto carine queste tavole...bravi!!!^^

Claudio Cerri ha detto...

Come va ragazzi? E' da tanto che non vi sento piu'!!